2019: pioggia di stelle Michelin sulla ristorazione piemontese

2019-stelle-michelin-ristoranti-piemontesi

Che il Piemonte sia una terra più che affascinante al punto che il grande Giosuè Carducci gli dedicò una celeberrima ode, è cosa nota quanto lo è la gloria e la storia della sua cucina. Non per nulla, il 2019 è stato un anno particolarmente di grazia per l’intero settore enogastronomico piemontese.

Infatti, l’autorevole guida Michelin, con la recentissima pioggia di stelle, ha fatto salire a ben 45 il numero dei ristoranti piemontesi che possono fregiarsi almeno di una stella. Un record che conferma la bontà, la professionalità della ristorazione piemontese.

Tra i premiati stellati dalla guida Michelin vi è, per il terzo anno di fila, Francesco Oberto, uno chef che brilla per la sua genialità e per la capacità di dare valore alla qualità delle freschissime materie che è solito utilizzare.

chef stellato francesco

Quindi, nuovamente premiato dalla guida Michelin Francesco Oberto, unitamente alla sua professionale brigata, opera a Cherasco, vivace località piemontese in provincia di Cuneo. Presso il suo Ristorante Da Francesco, questo chef stellato, ha saputo dare vita ad una cucina stellare per tre anni di fila.

Il mangiare nel comfort del suo ristorante stellato, perciò, consente di scoprire il meglio della tradizione piemontese unitamente ad una cucina creativa che si fonda su quello che può essere considerato uno stile comunicativo e fresco.

Francesco Oberto, chef stellato classe 1986, ha creato, giorno dopo giorno, il suo successo. Se nel senso imprenditoriale il Ristorante Da Francesco brilla per la sua incomparabile location, uno storico palazzo impreziosito da settecenteschi affreschi opera del pittore Operti, da un punto di vista più strettamente culinario, Francesco Oberto propone piatti meravigliosamente creati, ove spicca la sua armoniosa sensibilità.

Self-made chef, come ama autodefinirsi, mostrando anche un forte senso di umorismo, Francesco Oberto è coadiuvato da una giovane e brillante brigata. Il successo nella vita e nella professione di Francesco Oberto, si è concretizzato anche per il sostegno ricevuto dalle tante persone che in lui hanno sempre creduto. Ha sempre potuto contare sull’apporto di uno staff preparato e professionale; tanti tasselli che hanno consentito a questo premiato Chef di brillare nel firmamento della gastronomia sia nazionale sia internazionale. Il tutto ha dato vita ad un progetto che oggi può essere “gustato” appieno presso il Ristorante Da Francesco.

La sua storia potrebbe essere tranquillamente un più che valido spunto per la trama di un film. In effetti, vi sono tutti gli ingredienti, a partire proprio dalle sue origini in fatto di ristorazione.

La sua precoce vocazione, lo ha portato a frequentare l’istituto alberghiero, seguendo, tra l’altro, il consiglio della sua mamma, e ricevendo la benedizione del papà bancario.

Ristorante-da-francesco-menu-primi

L’aneddotica riguardante lo chef stellato Francesco Oberto, poi, narra che questa magnifica avventura ebbe inizio nel frequentare un ristorante che si trovava nelle immediate vicinanze della sua casa di campagna. Una volta afferrati i coltelli, pertanto, decise che quello sarebbe divenuto il suo lavoro.

Una professione vista come una missione e che lo ha visto nuovamente trionfatore nel 2018 con il suggello che gli è stato conferito dalla mitica e prestigiosa guida Michelin. Dunque, il cammino di Francesco improntato alla dedizione per questa professione gastronomica di elevato livello lo ha condotto spedito al meritato successo, il frutto di un duro lavoro, di grandi sacrifici e di enorme capacità e desiderio di apprendere. Indiscutibilmente, l’anno che oramai sta volgendo a termine, è stato molto prodigo in fatto di stelle Michelin con tutto il Piemonte.

Ad esempio, nella sola Torino, con le new entry, sono saliti a sette i ristoranti stellati. Un record vero e proprio. Ma, se sono sette i ristoranti stellati torinesi, nel complesso in tutto il Piemonte ve ne sono ben 45. Un numero, pertanto, che testimonia il buon momento di tutto il movimento enogastronomico di questa dinamica e poliedrica regione.

Tra i vari nomi premiati dalla guida Michelin, oltre che quello di Francesco Oberto, troviamo chef Cannavacciuolo con il suo Bistrot. Inoltre, a titolo di esempio, si possono ricordare le tre stelle di Piazza Duomo di Alba, le due stelle della Antica Corona Reale-da Renzo di Villa Crespi, del ristorante Al sorriso e del Piccolo Lago.

Quindi, il 2018 potrà essere ricordato in tutto il Piemonte come l’anno in cui vi è stata una gloriosa pioggia di stelle Michelin.

In conclusione, come eccellentemente dimostrato dal Ristorante Da Francesco, il panorama enogastronomico del Piemonte, ha un futuro molto roseo e, sicuramente, pronto a ricevere nuovi e prestigiosi riconoscimenti come quelli che gli sono stati conferiti quest’anno dalla guida Michelin.

Lascia un commento

© 2018 Da Francesco snc di Oberto Francesco e Panetto Francesca Tutti i diritti sono riservati Sede legale Via Vittorio Emanuele II, 103 - 212062 Cherasco (CN) | Codice Fiscale e Partita I.V.A. 03386450047 | R.E.A di Cuneo CN - 286679 |
Cookies Policy | Privacy Policy
Realizzato da Youtoo Digital