fbpx

Serralunga d’Alba: sognare una cena di gala nel cuore delle langhe

Ristorante-da-Francesco-Serralunga-vino-e

A Serralunga d’Alba, dal 7 al 12 giugno, si terrà l’evento enogastronomico “Serralunga Vino E…”

La suggestiva cornice di Serralunga d’Alba sarà il palcoscenico ideale di uno tra i più importanti eventi enogastronomici delle Langhe. A pochi chilometri da Cuneo, uno dei borghi più apprezzati delle langhe farà da cornice alla cena di gala che vedrà, tra i tanti ospiti, lo chef stellato Francesco Oberto.

Serralunga d’Alba – il borgo, il castello e i suoi vigneti

In Piemonte tutti lo conoscono come Seralonga d’Alba. Il borgo medievale di Serralunga è il posto ideale per chi ama la vita e la tranquillità delle giornate in collina. Tra i migliori borghi d’Italia, Serralunga d’Alba è noto in tutto il mondo per le attività enogastronomiche. L’accoglienza, tuttavia, è affidata ai maestosi profili del Castello di Serralunga d’Alba, che rappresenta uno dei migliori esempi di struttura nobiliare fortificata in Piemonte. Al suo interno si intrecciano tanto la storia, quanto l’arte e la religione. Originariamente nato come torre difensiva, divenne un castello nobiliare sotto la dominazione della famiglia Faletti.

All’interno è possibile notare la presenza di preziosi affreschi rappresentanti icone religiose. Tra tutti quello del “Martirio di Santa Caterina d’Alessandria“. L’immagine del Castello di Serralunga è fiabesca. Il ponte levatoio, la presenza del fossato e l’enorme portone in legno. La cinta muraria accoglie il visitatore negli ampi saloni. Tra questi, il principale è rappresentato dal Salone dei Valvassori, realizzato con pavimento in terracotta e un soffitto “a cassettoni”. Sulle mura di cinta è possibile apprezzare il camminamento che consente di ammirare un panorama incredibilmente suggestivo. Il castello non è mai stato una semplice residenza nobiliare, avendo conservato l’aspetto di una roccaforte. Il ruolo principale era quello di struttura amministrativa delle attività economiche della zona di Serralunga. La più importante di queste è certamente quella della viticoltura.

La zona è nota per la presenza di alcuni tra i più importanti vigneti del mondo per la produzione del vino Barolo. I vigneti di Serralunga d’Alba sono l’eccellenza del Piemonte e tra i vigneti più apprezzati in Italia. Nei vigneti di Serralunga si coltiva il Nebbiolo. Da questa uva si ottiene il Barolo. Serralunga D’Alba è un luogo accogliente e studiato per chi ama girare i migliori borghi d’Italia. B&b, ristoranti rinomati e strutture alberghiere. C’è tutto per il turista che ama muoversi, ma soprattutto c’è tutto per chi ama il turismo enogastronomico. Sono numerose, infatti, le cantine che raccolgono le migliori qualità di Nebbiolo e che producono indimenticabili vini come il Barolo.

Serralunga, Vino E…– Una cena di gala stellata nel cuore delle Langhe

Serralunga Vino E…” è l’occasione giusta per imparare a conoscere i gioielli di una terra tanto suggestiva quanto rigogliosa. L’evento si svolge nel borgo, tra i vicoli e i profumi delle cantine e delle tavole apparecchiate. È un tour in mezzo ai sapori della tradizione, ma soprattutto, in mezzo alle meraviglie dell’innovazione. Il 7, il 9 e il 10 di giugno sarà l’occasione giusta per approfondire il vostro rapporto con i migliori vini d’Italia e per cenare nelle Langhe. La tre giorni si svilupperà su un programma fatto di musica, approfondimenti della cultura enogastronomica piemontese e degustazioni. “Serralunga Vino E…” è un festival all’aperto per gli amanti dello streetfood che potranno assaporare i prodotti tipici e i piatti più apprezzati dei ristoranti del paese. Durante la manifestazione sarà possibile partecipare al seminario “Le grandi vigne e i grandi vini di Serravalle”, presentato dall’enogiornalista Alessandro Masnaghetti che guiderà i partecipanti attraverso una degustazione dei migliori 9 barolo del 2014.

Il focus dell’attenzione sarà tutto riservato alla cena di gala al Boscareto Resort. Un evento che vedrà impegnati gli chef del gruppo “Langhe new wave” nella preparazione dei loro piatti migliori. D’obbligo l’abbinamento con i migliori vini locali che saranno versati grazie alla presenza dei produttori di vino di Serralunga d’Alba. Il programma della cena è un percorso che inizia nel giardino del Boscareto Resort con un ricco aperitivo. La suggestiva introduzione guiderà i presenti in un percorso enogastronomico indimenticabile che porterà ad apprezzare la cucina stellata nelle Langhe. Gli assaggi prevederanno:

  • melanzane alla parmigiana di Pasquale Laera;
  • ravioli d’anatra, agrumi, semi di lino tostati di Francesco Oberto;
  • coda e ciliege di Paolo Meneguez;
  • caffè espresso, liquirizia, limone di Alfonso Russo.

Accompagnamento d’eccezione, grazie alla presenza di 28 produttori di vini locali tra i più riconoscibili e apprezzati nel mondo. Grandi campioni equamente divisi tra i prodotti della tradizione e la presenza delle migliori cantine emergenti che si stanno facendo ammirare in Italia e nel mondo. L’occasione giusta per cenare nelle Langhe sarà quella del 7 giugno, a partire dalle 20.30 presso il Boscareto Resort. L’invito è disponibile su prenotazione. Il prezzo della cena sarà di 130 euro, mentre i soci AIR, FISAR e ONAV potranno partecipare tramite prenotazione a 120 euro.

Lo chef Francesco Oberto a Serralunga Vino E…

A “Serralunga Vino E…” anche per incontrare una parata di stelle. Non solo quelle del magnifico panorama notturno dalla cinta muraria del Castello, ma anche quelle che precedono i tanti riconoscimenti dello chef stellato Francesco Oberto. Lo chef Francesco è l’immagine perfettamente riprodotta della genuinità e del valore dei sacrifici, ma anche della passione e perseveranza necessarie per il raggiungimento dei propri obiettivi. Nato nel 1986 è entrato nell’alta cucina dalla porta principale dopo aver lavorato e costruito le sue conoscenze culinarie nell’Agenzia di Pollenzo. Ha gestito un trattoria di sua proprietà ed è arrivato ad aprire un ristorante, “Da Francesco” a Cherasco. Nasce come oste e arriva, oggi, a essere parte della prestigiosa Guida Michelin che ha riconosciuto il valore delle sue capacità con la stella.

Un profilo del genere non poteva certo mancare a un evento così rinomato. Sarà l’occasione giusta per gustare i suoi ravioli d’anatra, agrumi e semi di lino tostati. Ma “Da Francesco” a Cherasco, nel ristorante da lui aperto e gestito, sarà possibile provare tanti altri piatti dell’alta cucina che hanno reso famoso lo chef stellato. Tra questi impossibile non menzionare gli antipasti a base di pesce come il dentice, scampi alla pizzaiola e crema di burrata, oppure i piatti a base di carne come il Spalla di coniglio, panna acida e caviale. Tutto questo in un perfetto equilibrio tra innovazione, tradizione e storia. La storia dei luoghi e del locale, riadattato nella cornice del palazzo storico dei marchesi Fracassi Ratti Mentone, arricchito da affreschi ottocenteschi.

Insieme a questa anche le comodità della modernità in un locale intuitivo che mette il cliente a proprio agio nel vivere questa esperienza gastronomica unica. L’abbinamento dei piatti permette di spaziare e superare confini: i prodotti della terra, delle Langhe, e l’unione di ingredienti più insoliti. Un mix che vi permetterà di assaporare il gusto unico della cucina stellata nelle Langhe. Oltre ai sapori della cucina, la stessa cura e attenzione è riservata alla scelta dei vini con una selezione di Chardonnay e Pinot nero anche con metodi di produzione bio. La Carta dei vini del ristorante “Da Francesco” a Cherasco, però, offre molto di più. Le particolarità ricercate come il Barolo Manoetto di Fracassi. DOCG del Monferrato che rappresenta una delle realtà più apprezzate nel comune di Cherasco.”


Pagina ufficiale dell’evento: Serralunga Vino E…

Lascia un commento

© 2018 Da Francesco snc di Oberto Francesco e Panetto Francesca Tutti i diritti sono riservati Sede legale Via Vittorio Emanuele II, 103 - 212062 Cherasco (CN) | Codice Fiscale e Partita I.V.A. 03386450047 | R.E.A di Cuneo CN - 286679 | Cookies Policy
Realizzato da Youtoo Digital